SEI IN > VIVERE PRATO > CRONACA
articolo

Con il ricavato ottenuto dallo spettacolo di beneficenza organizzato dai “finanzieri attori”, l’istituto comprensivo Gandhi, danneggiato dall'alluvione, si e’ dotato di nuovi pc e materiale informatico

2' di lettura
12

Nella serata del 24 gennaio, presso il Politeama Pratese, alcuni finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Prato, avevano debuttato, con ammirevoli capacità di scena, nella rappresentazione teatrale dal titolo “Pensione O’ Marechiaro”, offrendo momenti di condivisa gioia.

Per l’evento erano state presenti le massime cariche istituzionali civili, militari e religiose della Provincia e il Comandante Interregionale dell’Italia Centro-Settentrionale, Gen. C.A. Fabrizio Cuneo ed il Comandante Regionale Toscana Gen. D. Giuseppe Magliocco, compiaciuti dell’iniziativa altamente sociale e per i contributi offerti.

In tale occasione è stata raccolta la considerevole somma di ben 16.000 euro, destinati, equamente, alla Fondazione Ami Prato, noto ente impegnato nel sostegno al percorso materno-infantile dell’Azienda Sanitaria Locale e agli studenti colpiti dall’alluvione, per il tramite dell’Ufficio Scolastico Provinciale e della Consulta degli Studenti di Prato.

Nella giornata di ieri 30 maggio, alla presenza della prof.ssa Maria De Simone dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Prato e di Angelica Mariani, presidente della Consulta degli Studenti di Prato, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. t. ST Enrico Blandini, ha consegnato parte del materiale didattico, per l’importo di 4.000 euro, acquistato con il ricavato dallo spettacolo di beneficenza, al prof. Mario Battiato – dirigente dell’Istituto Comprensivo Statale Gandhi di Prato.

Per la restante tranche dei fondi raccolti destinati all’acquisto di materiale da fornire all’Istituto Comprensivo Nord, anch’esso danneggiato dall’alluvione, la consegna sarà posticipata a settembre con l’inizio del nuovo anno scolastico, per ritardi relativi alla produzione da parte dei vari fornitori.

Il Comandante Provinciale Col. t.ST Enrico Blandini, nell’evidenziare il proficuo fine dell’iniziativa teso a consolidare sempre più la prossimità del Corpo anche al senso civico, all’atto della consegna ha dichiarato – l’esito della pregevole iniziativa sociale fornisce una concreta forma di vicinanza e di solidarietà che va a testimoniare l’attenzione che la Guardia di Finanza rivolge, oltreché alla salvaguardia degli interessi economico-finanziari, anche a temi sociali afferenti al sostegno ed alla vicinanza alla collettività, mutuandone sempre un profilo di prossimità sociale.

Di rimando, la Presidente della Consulta Giovanile Angelica Mariani, nel raccogliere con sentito riconoscimento quanto ricevuto dalle Fiamme Gialle ha inteso dichiarare – con il gesto odierno abbiamo sentito quanto mai vicino il Corpo della Guardia di Finanza che oltre a rappresentare una costante presenza di legalità a favore di tutti i cittadini ha favorito in maniera tangibile i bisogni di noi studenti. Ciò innalza ancora di più in noi giovani il sentimento di comunità prestato ai bisogni della collettività. In maniera personale accresce in me quel senso di apprezzamento verso un’istituzione che mi sta da sempre a cuore.



Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2024 alle 10:27 sul giornale del 01 giugno 2024 - 12 letture






qrcode