SEI IN > VIVERE PRATO > CULTURA
articolo

Schubert in piazza del Carmine Sala Vanni

3' di lettura
22

Tutto Schubert in 15 Lieder
Al Festival Suoni Riflessi l'originale progetto
curato dal musicologo Alberto Batisti

Brani che ripercorrono tutta la vita del compositore

Domenica 19 novembre 2023 – ore 18
Sala Vanni - piazza del Carmine, 19 - Firenze
LIEDER DI SCHUBERT
MARK MILHOFER, tenore
MARCO SCOLASTRA, pianoforte
Musiche di F. Schubert

Quindici Lieder di Franz Schubert, un percorso sentimentale per temi che attraversa tutta la vita del compositore viennese, e che il pianista Marco Scolastra e il tenore Mark Milhofer proporranno al pubblico del festival Suoni Riflessi, domenica 19 novembre (ore 18) alla Sala Vanni di Firenze.

Programma particolarissimo affidato al musicologo Alberto Batisti, che ha operato la scelta tra oltre 600 brani, suddividendoli in " Prologo - Ballate - La Notte e gli astri - Il Viandante – Congedo".
Quasi una sfida al luogo comune che la "liederistica" sia poco affine al sentire italiano, più attratto dal melodramma che da questa espressione del romanticismo tedesco.

Dal Prologo, in cui si inneggia alla musica e alla sua proprietà di "scaldare il cuore di caldo amore e di rapire in un mondo più bello" si passa alle Ballate, fra cui Erlkönig su versi di Goethe. Della stesura di questo incomparabile Lied vi è una testimonianza sulla incredibile facilità con cui Schubert componeva: trovato a leggere ad alta voce la Ballata di Goethe e istantaneamente a scrivere una musica di febbrile drammaticità del fantastico racconto con una concisione davvero insuperabili.

Si passa poi a magie lunari e sognanti per giungere al tema schubertiano più ricorrente: Il Viandante "Der Wanderer" in cui la solitudine e lo sconforto di sentirsi estraniato nella società degli uomini si lenisce un poco solo col sentirsi parte della natura, sentimento quest'ultimo che si colora delle tinte d'una irrimediabile malinconia. Infine Il Congedo in cui l'idea di Goethe "attendo con ansia il primo fiore in giardino" ci lascia con la speranza mai abbandonata di una possibile felicità futura.
Come di consueto, lo spettacolo sarà preceduto, sabato 18 novembre alle ore 18 sempre alla Sala Vanni, da un incontro introduttivo a cura di Alberto Batisti.
I biglietti per il concerto di domenica 19 novembre (15/10 euro, studenti 5 euro) sono disponibili sul sito ufficiale www.suoniriflessi.it e su www.liveticket.it/suoniriflessi. Per l'ingresso all'incontro di sabato è previsto un biglietto di cortesia a 1 euro.

In programma fino al 25 novembre, l'edizione 2023 del festival Suoni Riflessi è realizzata con il contributo di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione CR Firenze, 2Next, Banca Mediolanum, Ugo Bing, Savino Del Bene, Fondazione Nuovi Mecenati, Conad, Lyceum Club Internazionale Firenze. In collaborazione con Musicus Concentus, media partner Rete Toscana Classica.
Programma completo sul sito ufficiale www.suoniriflessi.it e sui canali social del festival.
Le foto allegate sono autorizzate all'uso libero da diritti, limitatamente alla diffusione della suddetta notizia.

Suoni Riflessi – 21° edizione
Da domenica 1 ottobre a sabato 25 novembre 2023
Sala Vanni - piazza del Carmine, 19 – Firenze
(Eccetto lun 23/10 c/o Palazzo Adami Lami - Lungarno Guicciardini, 17 – Firenze – ingresso libero)

Con il contributo di
Ministero della Cultura
Regione Toscana
Comune di Firenze
Fondazione CR Firenze
2Next
Banca Mediolanum
Ugo Bing
Savino Del Bene
Fondazione Nuovi Mecenati
Conad
Lyceum Club International Firenze

In collaborazione con
Musicus Concentus

Media partner
Rete Toscana Classica

Biglietti
Intero 15 euro, ridotto 10 euro (Abbonati Radio Toscana Classica e Amici dei Musei Fiorentini, soci Conad)
Ridotto 5 euro per studenti
Presentazione del 1° ottobre e Svelare la musica: biglietto di cortesia a 1 euro (disponibile solo alla cassa della Sala Vanni)

Prevendite
Sul sito ufficiale www.suoniriflessi.it e su www.liveticket.it/suoniriflessi
Biglietti in prevendita anche il giorno dei concerti c/o Sala Vanni, un'ora prima dello spettacolo

foto: Francesco Fratta





Questo è un articolo pubblicato il 14-11-2023 alle 18:38 sul giornale del 15 novembre 2023 - 22 letture






qrcode