Parco fluviale anche a Ponte Petrino e al Serraglio raddoppia il container

2' di lettura 23/05/2022 - Parco fluviale: apre anche Ponte Petrino, per una grande estate sul Bisenzio E al Serraglio si rilancia l’attività con il raddoppio dei container

Con l’inaugurazione dei container del Ponte Petrino in programma mercoledì 25 maggio ore 18 si arricchisce l’offerta del parco fluviale e fa un altro passo avanti il completamento del grande progetto RIversibility per il recupero e la realizzazione di nuove funzioni lungo il fiume Bisenzio,

Queste le tappe principali e le realizzazioni più significative. Dopo il percorso partecipativo con mondo dell'associazionismo e la cittadinanza nel 2017, sono state sostituite tutte le panchine con nuove sedute, oltre 300 in tutto, realizzato un nuovo sistema di illuminazione pubblica in diverse aree, realizzate 7 nuove aree con attrezzature sportive fitness, 1 area con giochi inclusivi per bambini, due piazzette lungo fiume, due aree per feste di compleanno nel parco, un’area container da destinare alle associazioni, due nuovi playground – il playground serraglio Yoghi Giuntoni e il playground Viale Marconi sviluppati con la collaborazione delle associazioni dello street basket della città – due nuove aree con container/bar e street food al playground Serraglio e al Ponte Petrino.

Nel 2021 è stato poi fatto un bando triennale di gestione per gli spazi anfiteatro Santa Lucia, la spiaggia urbana di viale Galilei (previa concessione demaniale della Regione Toscana Genio Civile), container Playground serraglio, container ponte Petrino; quest’ultimo aprirà per la prima volta proprio nei prossimi giorni. Le aree in concessione rientrano nella programmazione delle microzone di pubblici esercizi, ovvero aree a supporto di zone di interesse dell’amministrazione comunale da valorizzare con punti di somministrazione da affidare tramite bando.

“Grazie agli interventi realizzati col progetto Riversibility e alla collaborazione con tanti soggetti pubblici e privati e al gradimento che questo incontra nella cittadinanza di ogni età, stiamo facendo del Parco Fluviale del Bisenzio un parco bello, attrezzato, sicuro e frequentato – dichiara l’assessore Valerio Barberis – abbiamo inserito strutture e servizi accessibili e funzionali, in grado di ospitare iniziative e attività per tutti gli abitanti di Prato. Il Parco del Bisenzio, legato alla città e alla collina, sta diventando non solo un luogo sportivo, ricreativo e culturale, ma un vero e proprio itinerario ambientale, con luoghi d’aggregazione, spazi attrattivi e punti d’interesse turistico”.

Fonte Comune di Prato

Foto : @realefoto


di Giuseppe Faienza
prato@vivere.news





Questo è un articolo pubblicato il 23-05-2022 alle 09:53 sul giornale del 23 maggio 2022 - 115 letture

In questo articolo si parla di cultura, articolo, Giuseppe Faienza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8xP





logoEV